Valfloriana

Valfloriana ha un turismo giovane di carattere familiare ed è custode di un ecosistema di rara bellezza.

Salendo da Trento lungo il versante sinistro della Val di Cembra si arriva a Valfloriana, il primo comune della Valle di Fiemme.

La sua gente ha saputo conservare le proprie antiche tradizioni, fra cui uno dei carnevali arcaici tra i più belli dell’intera regione.
Si intitola Carnevale dei Matòci la tradizione carnevalesca celebrata ogni anno a Valfloriana con le tradizionali maschere di legno dette Matòci e Paiaci.

Il comune è composto da dieci frazioni, arroccate lungo l’estremità sud-ovest della Val di Fiemme, dove il turismo di massa non esiste.